mercoledì 9 maggio 2012

Un luogo comune alla prova dei fatti

Non so lì da voi, ma oggi a Roma è una giornata bellissima. Sole, venticello secco e fresco, temperatura sui venti gradi, bella gente.

Se avessi un telefonino con anemometro/termometro/igrometro incorporato staccherei il culo da questa scrivania e scenderei in strada a fare una foto, stando attento a inquadrare i passanti sorridenti in maniche di camicia e vestitini colorati, i tigli verdeggianti ai lati di Viale Europa e qualche nuvoletta bianca che si staglia sull’azzurro del cielo. Così, se qualcuno in metro dovesse interrompere di nuovo le mie letture blaterando che non esistono più le mezze stagioni, allora potrei tirare fuori quella foto e dire, semplicemente: esistono, ne ho le prove.

3 commenti:

  1. Anche qui è bellissimo, ma sono certa che il bellissimo di Roma è molto più bellissimo del bellissimo di qui :-(

    RispondiElimina
  2. Lei tiene il culo sulla scrivania? Parlerò coi suoi superiori. Già immagino strepitose economie di scala generate dal denaro che si può risparmiare non acquistando migliaia di sedie a norma con la 626.

    RispondiElimina
  3. Anche qui in Emilia il termometro segna 20 e passa gradi. Stamane la giacca era superflua e la gente abbandona il grigiore dell'inverno... ma domenica si attendono temporali. Mi godo quindi la stagione che a Roma è più "in mezzo" e da noi è "più a nord", ma pur sempre una bella stagione.

    RispondiElimina